GRUPPO MODELLISTI NISSENI DI APPROFONDIMENTO STORICO

Chi siamo e cosa vorremmo fare

 

Il "Gruppo Modellisti Nisseni di Approfondimento Storico", o G.M.N., è una associazione apolitica non a scopo di lucro, che si prefigge quale obiettivo principale, lo sviluppo e la diffusione della pratica, tra quanti siano appassionati o interessati, dell’attività modellistica o quella di studio e ricerca storica ad essa connessa: in parole povere diffondere quanto più possibile la cultura e l’arte del modellismo statico nella sua provincia ed in Sicilia.

La nascita del gruppo risale all’ottobre del 1999, quando i modellisti nisseni (futuri soci) si ritrovano insieme per l’allestimento di una mostra, a carattere divulgativo, con l’esposizione dei loro pezzi più significativi, ed attualmente l’associazione risulta legalmente registrata con Statuto ed Atto Costitutivo dal gennaio 2001.

Dopo le impegnative fasi iniziali di vita dell’associazione, il gruppo nel marzo del 2000, avvia una serie di iniziative, tra le quali spiccano:

 

  • IL "Progetto Pietrarossa": il castello omonimo caratterizza, con i suoi irriconoscibili resti, uno degli angoli più suggestivi della periferia di Caltanissetta. Al fine di una ricostruzione storica, sono stati presi contatti con la Soprintendenza per i Beni Culturali ed Ambientali, per acquisire il maggior numero possibile di notizie, sia di carattere storico che tecnico sul Castello omonimo, per redigere una eventuale pubblicazione, ma anche per riprodurre un modello in scala del Castello medesimo. Attualmente il progetto "soffre" di una fase di stagnazione in quanto risulta praticamente impossibile trovare documentazione alla quale conferire attendibilità storica.

  • Le "Mostre-Concorso". Tra le iniziative di indiscusso successo il G.M.N.  vanta l’ideazione e l’organizzazione a cadenza annuale dal 2000 di nove edizioni, della Mostra Concorso  di Modellismo Statico "Città di Caltanissetta", avvenimento che pone per la prima volta la città di Caltanissetta all’attenzione del mondo modellistico siciliano. Le otto edizioni hanno ottenuto un buon successo, sia in termini di pubblico che di partecipanti espositori. Questo dato, altamente incoraggiante, promuove Caltanissetta a luogo ideale per l’incontro ed il confronto delle più varie espressioni del modellismo statico siciliano, e non solo, in quanto dalla quarta edizione tale manifestazione ha acquisito carattere nazionale, con ampia partecipazione di modellisti, che arrivano da diverse regioni.

·         Il "Progetto Gabrielli". Nell’ambito dell’attività di ricerca storica o di quella della valorizzazione di avvenimenti o persone che hanno caratterizzato la storia e la cultura della nostra provincia, il G.M.N. ha iniziato a svolgere una attività tendente a far meglio conoscere la figura del Prof. Ing. Giuseppe Gabrielli, progettista aeronautico di fama internazionale, che ha origini nissene: nasce infatti a Caltanissetta il 26.02.1903. In tal senso e stato istituito insieme al Comune di Caltanissetta  il Premio Nazionale di Modellismo Statico Aeronautico "Giuseppe Gabrielli", che nel 2012  ha raggiunto la VII edizione. Il premio che consiste in una Medaglia d'oro, del valore di 350,00 €., viene conferito alla migliore riproduzione in scala tra i velivoli, civili o militari, di serie o prototipi, inerenti l'attività dell'Ing. Gabrielli. Inoltre, in occasione del centenario della nascita del Gabrielli, il G.M.N. ha organizzato nel dicembre  2003 una manifestazione dedicata, dal titolo "Giuseppe Gabrielli: una vita per l'aviazione - Il centenario della nascita". Per l'occasione è stato allestito un completo percorso tecnico-fotografico costituito da materiale acquisito dagli Archivi Storici della Avio Propulsione Aerospaziale (ex FIAT Avio) e dall'Alenia Aeronautica. Sono stati inoltre esposti alcuni parti di velivoli facenti parte della collezione Gabrielli conservata nel Politecnico di Torino. Al fine di onorare la memoria del nostro "concittadino" Gabrielli, il G.M.N. ha acquisito, nell'ottobre 2003,, dall'Aeronautica Militare Italiana, la cellula di un velivolo  G.91-T  MM. 54395 con la quale intende realizzare, di concerto con l'Amministrazione Comunale di Caltanissetta, un monumento a lui dedicato. Attualmente il G.M.N. ha avviato il restauro del velivolo ed è stata definita l'area di posa all'interno del tessuto urbano del monumento.

 

L’Associazione, conta sino ad oggi 13 iscritti, e tra i suoi soci figurano appassionati di modellismo, appassionati di storia militare, di storia dell’automobile e ricercatori di storia militare. Il G.M.N. vanta contatti e collaborazioni con il Comune di Caltanissetta, la Provincia Regionale di Caltanissetta e la Regione Sicilia,il 41° Stormo A/S di Sigonella – Catania, il Comando Provinciale dei Carabinieri di Caltanissetta, il Sacro Militare Ordine Costantiniano di San Giorgio (Delegazione Sicilia occidentale), l’U.N.U.C.I. (Unione Nazionale Ufficiali in Congedo) – Sezione di Caltanissetta, il Vespa Club, il G.A.V.S. (Gruppo Amici Velivoli Storici), il Politecnico di Torino, l’Alenia Aeronautica, la Avio Propulsione Aerospaziale (ex FIAT Avio), l’Aeronautica Militare Italiana, l'Associazione Culturale Micene di Torino, la Rivista Ali in miniatura, Sky Model, Model Time e Tuttosoldatini.

Nello statuto della Associazione sono previste tra l’altro iniziative tendenti all’organizzazione di conferenze, dibattiti e rassegne nelle quali coinvolgere appassionati, studiosi e ricercatori su avvenimenti storici che hanno coinvolto la nostra Provincia; l’intento di voler effettuare un tour di seminari, nelle diverse scuole medie e superiori della Città, avvalendosi di supporti audiovisivi con i quali approfondire particolari aspetti o eventi di storia medioevale, moderna e contemporanea; la possibilità di organizzare e gestire corsi di modellismo pratico dove vengono trattate tutte le tematiche del modellismo dalla costruzione, alla pittura, al superdettaglio, all’invecchiamento.

In ultimo, ma non certamente di minor interesse, la volontà da parte dell’Associazione di mettere a disposizione di enti pubblici o privati la pratica modellistica per la costruzione di plastici che riproducano importanti siti minerari con tutte le attrezzature del sottosuolo e del sovrasuolo, con il fine di voler partecipare attivamente al recupero della memoria storica del passato minerario che tanto ha caratterizzato la provincia di Caltanissetta.